Rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle

Come rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle

Rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle: consigli utili

Per “svecchiare” una stanza dal look retrò o per rendere più rapido ed economico un intervento di ristrutturazione: sono tanti i motivi per cui diventa necessario rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle.

Mantenendo inalterato l’aspetto della pavimentazione, è possibile mettere in atto svariate strategie, poco dispendiose e allo stesso tempo di grande effetto.

Le soluzioni che andremo a proporvi sono dedicate, in particolare, a tutti coloro che cominciano a sudare freddo al solo pensiero della polvere, del trasloco e della selezione delle piastrelle. A questa tipologia di persone, in particolare, si consiglia di “armarsi” di alcuni elementi utili alla realizzazione di un nuovo look per la stanza più intima della casa.

Prima di tutto è necessario avere a portata di mano qualche lampada: se scelte con gusto e posizionate nei punti strategici, contribuiranno a valorizzare il bagno, oltre che l’atmosfera.

Un’originale plafoniera, ideale specialmente nel caso di soffitti molto bassi, o un lampadario dal design accattivante miglioreranno notevolmente la funzionalità e la resa estetica.

Appliques esclusivi e innovativi, magari dotati di led colorati dalle tinte calde, sono perfette per rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle rendendo l’atmosfera romantica e suggestiva.

Rinnovare_il_bagno_senza_togliere_piastrelle

Inda

> Scopri anche come arredare il bagno spendendo poco!

Rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle ma puntando sugli accessori

Se la metratura della stanza più intima della casa non permette l’inserimento di mobili dalle dimensioni importanti, occorre lavorare d’ingegno e servirsi di particolari accorgimenti.

Ecco quindi che per rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle diventa importante giocare bene con gli accessori a disposizione, che diventano in questo caso preziosi alleati nell’arredo.

Uno specchio, ad esempio, avrà il grande pregio di aumentare la profondità dell’ambiente e far sembrare ampio e accogliente anche il più piccolo dei bagni.

Puntare su uno stile minimale, inoltre, è una scelta azzeccata per chi desidera rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle. Il design essenziale e squadrato, da applicare anche alla rubinetteria, non è di certo da sottovalutare, in quanto attira l’attenzione sui dettagli più sofisticati.

Vuoi rinnovare la tua stanza del benessere? Contattaci per una consulenza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *