Come illuminare il bagno

Come illuminare il bagno coniugando funzionalità ed estetica

Come illuminare il bagno: qualche consiglio

L’arredamento del bagno non passa solo dai sanitari, dai mobili e dai soprammobili: l’obiettivo di una stanza curata nel minimo dettaglio, sia per quanto riguarda l’aspetto estetico che la dimensione funzionale, viene raggiunto prestando attenzione anche ad un elemento quasi invisibile, ma in realtà fondamentale: la luce. Per questo può essere utile capire come illuminare il bagno in modo corretto.

A tal proposito, spesso nella stanza più intima della casa non sono presenti grandi finestre, per cui la luce naturale è piuttosto scarsa. Per questo è bene utilizzare un’illuminazione bianca e morbida come fonte principale. Effetto che si può ottenere utilizzando le plafoniere, ma anche lampade da parete o persino impiegando luci indirette proiettate contro soffitti o muri. Sono invece poco indicati i lampadari a sospensione, troppo ingombranti e a volte poco armoniosi dal punto di vista delle proporzioni .

Come illuminare il bagno, dunque? Le luci a led, ad esempio, sono particolarmente adatte, in primo luogo perché non risentono dell’umidità, poi perché possono essere colorate e sono in grado di creare un’atmosfera particolare senza surriscaldarsi troppo.

Come illuminare il bagno
Come illuminare il bagno: soluzioni per tutti

Gli interior designer di professione offrono soluzioni su come illuminare il bagno personalizzate per ogni ambiente. Se c’è un contro-soffitto, raffinate luci a incasso illuminano le pareti con giochi suggestivi. In alternativa, led posizionati in modo geometrico o casuale creano un effetto cielo stellato che si accentua se i rivestimenti sono azzurri o blu e lascia a bocca aperta anche i più romantici.

Per quanto riguarda l’illuminazione dello specchio, può risultare perfetto un modello con punti luce sul retro dell’intera superficie o sulle antine. Posizionare applique centrali o laterali rispetto allo specchio, invece, valorizza anche gli spazi piccoli. Se, invece, si preferisce posizionare l’applique direttamente sulla specchiera occorre prestare attenzione perché il vetro potrebbe creparsi. È perciò consigliabile realizzare un buco sullo specchio che può essere poi facilmente coperto con la calotta: in questa maniera la luce risulta fissata direttamente sul muro portante.

Contattaci per saperne di più su come illuminare il bagno !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *