Come Ricavare un Secondo Bagno

Come ricavare un secondo bagno in poco spazio

Come ricavare un secondo bagno in poco spazio

Gli appartamenti moderni hanno spazi sempre più piccoli, arredati in modo funzionale ed essenziale. Sono ben organizzati e ogni metro quadrato è sfruttato al massimo, con ottimi vantaggi. Chi non abita da solo, però, ben presto incorre in un frequente problema: il bagno è solamente uno e la convivenza diventa complicata, soprattutto se la famiglia si fa più grande. Se anche voi conoscete bene le difficoltà che derivano da questa situazione, vi starete a questo punto chiedendo come ricavare un secondo bagno in poco spazio.

Le soluzioni sono più di una e dipendono dalla struttura della vostra casa. Una stanza da bagno supplementare può essere infatti realizzata riorganizzando gli spazi già destinati ad altre stanze, come una camera da letto ampia o un bagno molto grande oppure riarredando una camera inutilizzata o un piccolo locale utilizzato come sgabuzzino o come lavanderia.

Come Ricavare un Secondo Bagno

Foto – Livingtomorrow.nl

Come ricavare un secondo bagno in poco spazio: alcune precisazioni

Qualsiasi sia la vostra situazione di partenza, nel cercare il modo migliore per capire come ricavare un secondo bagno in poco spazio occorre tenere conto di alcune prescrizioni obbligatorie per essere a norma, come il fatto che la superficie minima non deve essere inferiore ai 120 centimetri di larghezza e 240 di altezza e che si può affacciare su una camera purché non sia un locale della zona giorno. Ricordate inoltre che se la realizzazione di un secondo bagno comporta una modifica alla planimetria della casa è necessario notificare le variazioni apportate ai competenti uffici affinché provvedano all’aggiornamento dei registri catastali.

Dal punto di vista pratico si consiglia di collocarlo in modo tale da poter utilizzare gli impianti idrici della cucina o, meglio ancora, di un bagno adiacente. L’ubicazione dei sanitari, del lavello, della vasca da bagno o del piatto doccia, andrà scelta in base al posizionamento delle tubazioni, poi sarà necessario predisporre l’impianto elettrico per i vari punti luce, gli interruttori e, infine, se il locale sarà sprovvisto di finestra, di un aspiratore.

Se avete trovato il modo migliore per come ricavare un secondo bagno in poco spazio, risolti i problemi strettamente tecnici, non vi resterà che arredarlo. Ci sono dei piccoli segreti che servono ad ottimizzare lo spazio e conferire maggiore spazialità ottica: si consiglia di scegliere sanitari a parete e di evitare elementi ingombranti, utilizzando soprattutto mensole e ripiani che sfruttino lo spazio in altezza. Se la stanza ricavata è lunga ma molto stretta la scelta migliore è posizionare lavello e sanitari sulla stessa parete in modo da creare un corridoio utile a muoversi facilmente.

Come Ricavare un Secondo Bagno

Foto: dyeout.com

-> Scopri altre idee su come arredare un bagno piccolo!

Contattaci per scoprire di più su come ricavare un secondo bagno in poco spazio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *